La questione morale (ancora aperta)

Quando è morto Berlinguer, ero una bambina di sette anni e un po’.
Non avevo ben chiaro cosa fosse la politica, ma avevo capito, guardando le immagini in televisione, che quell’uomo era molto amato, per aver raccolto attorno a sé tutta quella gente, persino il presidente Pertini.
Stasera, ho avuto l’occasione di conoscerlo meglio attraverso i ricordi e i racconti di Luca Telese, di rivivere la scena della mia infanzia e di comprendere molti momenti storici che ho spesso studiato superficialmente. E, alla fine dell’incontro “Parole ubikate al mare”, sono tornata a casa con il libro “La questione morale” che ripropone la storica intervista del 1981 di Eugenio Scalfari a Enrico Berlinguer.

Sarebbe bello lo leggessimo in tanti, politici compresi, che potrebbero riflettere su una frase un particolare, quanto mai attuale: “Quando si chiedono sacrifici alla gente che lavora ci vuole un grande consenso, una grande CREDIBILITA’ POLITICA e la capacità di colpire esosi e intollerabili privilegi. Se questi elementi non ci sono, l’operazione non può riuscire.” Enrico Berlinguer.

28

ph just me

Il mio resoconto in tweet:
– L’attualitá del pensiero di #berlinguer, di come ha condotto la sua vita é impressionante
– Intervista #gianniminoli a #enricoberlinguer #1983 Di cosa va più fiero? Di non aver mai tradito i miei ideali della giovinezza
– Dov’é il grande cambiamento in questo Paese, con #alfano e#giovanardi come ministri? #poveraItalia
– I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela #enricoberlinguer
– La questione morale é il problema centrale, oggi, dell’Italia #enricoberlinguer
– Grande discorso morale e politico #1979 #Questionemoralel’idea che Berlinguer pone al centro: bisogna rifondare. Ripartire dagli ideali
– #Berlinguer amava la scrittura, i pensieri lunghi. Il testo originale di #scalfari non fu toccato quasi nulla#laquestionemorale
– “Enrico ti vogliamo bene” c’era una volta ( e c’è ancora, pià di ieri) la questione morale #enricoberlinguer
– Luca Telese é mancino. Firma i libri e si intrattiene, rispondendo a tutte le domande anche alle mie.

 

Su di me

Erica Vagliengo

Scrittrice/giornalista/speaker in radio, autrice del romanzo "Voglio scrivere per Vanity Fair" (come Emma Travet) e del Best seller su Amazon "Separati con stile". Ho creato, anni fa, il progetto emmat, originale esempio di PERSONAL BRANDING, per promuovere il libro e il mio alter ego, on line e off line. Sono Deputy Editor di PUNKT. Ho lanciato il rossetto "rosso che spacca" per le INCASINATE SI MA CON STILE, insieme al video format omonimo (su Youtube).
Mi trovate su www.radioformusic.it, ogni martedì, dalle 16.00 alle 17.00, con Emma Travet e la mia amica Dana Carolina Bertone.
Curiosità: parlo tanto, dormo poco, scrivo ovunque. Combatto le nevrosi quotidiane con ironia, Internet, caffè e chantilly.

© 2019 Erica Vagliengo · Scrittrice, giornalista, copywriter, Torino · CF VGLRCE77A44G674R · Scrivimi

Webdesign: Simone Montanari • SEO: La scribacchinaPrivacy PolicyCookie Policy

Pin It on Pinterest