Blog tour a Pietra Ligure #VisitPietraLigure

La bambina Carlotta guarda il mare di Pietra Ligure

Due week end fa sono stata invitata a un blog tour (con la famiglia),  a Pietra Ligure, un paese che non conoscevo affatto, decisamente sorprendente, non solo per le bellezze di paesaggio/culturali/culinarie, ma soprattutto per l’uso attento e professionale dei social da parte degli addetti ai lavori, finalizzato a promuovere al meglio questo angolo di Liguria che non ha Muretti o Festival da vendere.

Parlo del portale turistico di Pietra Ligure www.pietraligurehotel.com/ #VisitPietraLigure, un ottimo esempio di dialogo tra albergatori/commercianti/e altri attori del territorio con l’amministrazione, e di voglia di comunicare sui social con belle foto, video e informazioni utili quanto offre il paese con i suoi dintorni.

Ho scritto un post per il sito viaggiperfamiglie, raccontando la mia esperienza.

A Pietra Ligure c’è il mare, sai che scoperta, mi dirai… Ma quello che non sai, forse, è che oltre al mare c’è un mondo di colori, sapori, passeggiate, profumi di ginestra, lavanda e aglio selvatico, umido di grotta,cordialità dei commercianti e albergatori, storie antiche tra gli stretti carruggi, un angelo in pietra di mano famosa e una campana diventata epica, nelle chiese del centro storico e tanta voglia di far conoscere le suggestioni e le bellezze del posto, da parte di chi vi abita.

Ti è venuto voglia di leggerlo tutto? Bravo/a! Sei uno/a dei pochi che riesce a leggere un articolo da cima a fondo. Quindi clicca QUI.

Come link BONUS (pare che regalare il link bonus faccia molto figo nel mondo social-geek), vi consiglio il pezzo di Danilo Pontone: Web marketing turistico: la mia esperienza sul corso di formazione a Pietra Ligure. Offre spunti decisamente interessanti.

Vuoi finire con una bella paccata di fatti miei, o meglio, di foto mie, scoprendo cosa ho mangiato, dove sono stata, quante ore mi hanno fatta camminare quelli di Aria Aperta da Borgio a Verezzi (speravo solo andata e invece…), se sono arrivata fino al mulino fenicio o meno e via dicendo? Non vedevi l’ora, immagino. Quindi ti lascio il mio account Instagram. Enjoi!

 

P.S. Special thanx a Luisa Pavesi di funfamily.it (lei il blog tour l’ha vissuto così)

ph erica vagliengo (oui, c’est moi)

Su di me

Erica Vagliengo

Scrittrice/giornalista/speaker in radio, autrice del romanzo "Voglio scrivere per Vanity Fair" (come Emma Travet) e del Best seller su Amazon "Separati con stile". Ho creato, anni fa, il progetto emmat, originale esempio di PERSONAL BRANDING, per promuovere il libro e il mio alter ego, on line e off line. Sono Deputy Editor di PUNKT. Ho lanciato il rossetto "rosso che spacca" per le INCASINATE SI MA CON STILE, insieme al video format omonimo (su Youtube).
Mi trovate su www.radioformusic.it, ogni martedì, dalle 16.00 alle 17.00, con Emma Travet e la mia amica Dana Carolina Bertone.
Curiosità: parlo tanto, dormo poco, scrivo ovunque. Combatto le nevrosi quotidiane con ironia, Internet, caffè e chantilly.

© 2019 Erica Vagliengo · Scrittrice, giornalista, copywriter, Torino · CF VGLRCE77A44G674R · Scrivimi

Webdesign: Simone Montanari • SEO: La scribacchinaPrivacy PolicyCookie Policy

Pin It on Pinterest