Una bionda al poker @ lavocedinewyork.com

Tempo fa ho intervistato Michela Antolini, conosciuta come micia, giocatrice di poker.

Avevamo anche preso un caffè da Excelsior, a Milano. A me era piaciuta molto, come tipa. Quindi, ho deciso di riproporre il pezzo, pubblicato su La Voce di New York.

“Perché non prendersi troppo sul serio è un ottimo modo di bluffare. Anche nella vita”. E se lo dice lei, giocatore di poker femmina, c’è da crederci. Lei è Michela Antolini, 28 anni, “romana de Roma”, ma a Milano da molto. Racconta le sue gesta, in modo ironico, divertente, glam e inconsueto su “miciapoker.com”, ma la si può seguire giornalmente anche su friend feed. Dopo dodici anni di teatro e una spruzzata di passerelle è arrivata al poker Texas Hold’em, riuscendo a vincere il titolo al Ladies Event organizzato da Pokerstars, il più importante competitor di poker al mondo. Oltre a dirle brava – anche se non capisco un’acca di questo gioco – ho diverse domande da porle, perché non capita tutti i giorni di avere a che fare con un personaggio così. PROSEGUI QUI

[sociallinkz]

Su di me

Erica Vagliengo

Scrittrice/giornalista/copywriter, autrice del romanzo "Voglio scrivere per Vanity Fair" (come Emma Travet) e del Best seller su Amazon "Separati con stile". Ho creato, anni fa, il progetto emmat, originale esempio di PERSONAL BRANDING, per promuovere il libro e il mio alter ego, on line e off line. Faccio parte di TITANIUM BUSINESS CLUB, occupandomi di investimenti on line (non si vive di sola scrittura e passioni, mi dispiace deludervi). Sono, anche, proud member del Global Woman Club Milano.
Curiosità: parlo tanto, dormo poco, scrivo ovunque. Combatto le nevrosi quotidiane con ironia, Internet, caffè e chantilly.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Erica Vagliengo · Scrittrice, giornalista, copywriter, Torino · CF VGLRCE77A44G674R · Scrivimi

Webdesign: Simone Montanari • SEO: La scribacchinaPrivacy PolicyCookie Policy

Pin It on Pinterest