Titolare di carta PAYBACK? A me!

Il martedì mattina, di solito, lo dedico alla spesa al supermercato. Non so voi, ma io adoro andare a FARE LA SPESA al supermercato, a patto che ci sia poca gente, così prima prendo il caffè al bar, osservando le commesse che ciacolano del più e del meno (a dirla tutta, sparlano sempre delle colleghe non presenti), i veci che tentano, con difficoltà, di leggere il foglietto della spesa e chissà perché si tolgono gli occhiali se già sono cecati, le poche mamme che non lavorano in ufficio e portano i pargoli qui- manco fosse il lunapark- pensando a come “si starebbe molto meglio in ufficio”.

Finito il caffè con vista, inizio il mio giro tra le corsie, perdendomi come al solito, leggendo gli ingredienti di tutti i pacchi di biscotti, cercando il sushi in scatola e il pinguino alla violetta di Pepino (non ho capito come mai cambino sempre posizione).

Il bello arriva quando sono alle casse: sporgo alla commessa gentile  e svagata la mia carta PAYBACK e vai di belle sorprese, che rispondono al nome di SCONTI. Oggi la ragazza dalla frangetta rossa, ha riposto in cassa la sua svagatezza, mi ha guardato negli occhi, dandomi un flyer: “E poi ci sarebbe questa, magari le interessa. Un’offerta deliziosa, sa? Legga e mi dirà!”. C’è ancora gente che usa l’aggettivo “delizioso”…

Così ho preso il flyer:

payback(Vuoi saperne di più? CLICCA QUI)

Però… ho pensato, adesso vado a casa, metto a posto la roba (soprattutto i bastoncini Findus nel freezer), poi mi attacco al pc e studio bene l’offerta.

Ringrazio la ragazza dalla frangetta rossa, carico il carrello, sperando non esploda, visto le “due-tre cose che dovevo SOLO comprare” ed esco nel sole di una primavera-estiva, guardando il vecio cecato alle prese con il biglietto della spesa (ma l’avrà scritto in codice MORSE?)

#PAYBACK #3 #simricaricabili

 

 

Buzzoole

Su di me

Erica Vagliengo

Scrittrice/giornalista/copywriter, INCASINATA SI' MA CON STILE, autrice del romanzo Voglio scrivere per Vanity Fair (come Emma Travet) e del progetto emmat, innovativo esempio di personal branding. Parlo tanto, dormo poco, scrivo ovunque. Combatto le nevrosi quotidiane con ironia, Internet, caffè e chantilly. Ho un negozietto su Depop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Erica Vagliengo · Copywriter e giornalista, Torino · CF VGLRCE77A44G674R · Scrivimi

Webdesign & SEO: La scribacchina e Simone Montanari. Le fotografie di Erica sono di Angela GrossiPrivacy policy

Pin It on Pinterest