Nel nuovo romanzo della Gamberale: Tea ed Erica (con la c)

“Quattro etti d’amore, grazie” è il titolo del nuovo romanzo della scrittrice (mia coetanea) Chiara Gamberale.

“Tutto quello che abbiamo, se da qualche parte avvertiamo che non ci basta, che non mette a tacere la vocina interiore che ci sussurra «voglio di più», a cosa serve esattamente? Non lo so. E non lo sanno Tea e Erica, le protagoniste di Quattro etti di amore, grazie, che di quella vocina sono vittime. Ma magari si può scoprire, passando in rassegna ciò per cui potremmo sentirci soddisfatte ma non ci riusciamo…” 

cope chiara gamberale

LEGGETE QUI IL PROSEGUO DELL’ARTICOLO PUBBLICATO SU MARIECLAIRE.IT

p.s. Una delle frasi che più mi è piaciuta, è, senza dubbio, questa:

Donne: ansiose di ricerca. Bisognose di fuga. Incapaci di esaurirci tutte in una cosa sola. Fosse pure quella che ci piace più fare.

p.s.2 La recensione su www.recensionilibri.org 

[sociallinkz]

Su di me

Erica Vagliengo

Scrittrice/giornalista/copywriter, INCASINATA SI' MA CON STILE, autrice del romanzo Voglio scrivere per Vanity Fair (come Emma Travet) e del progetto emmat, innovativo esempio di personal branding. Parlo tanto, dormo poco, scrivo ovunque. Combatto le nevrosi quotidiane con ironia, Internet, caffè e chantilly. Ho un negozietto su Depop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Erica Vagliengo · Copywriter e giornalista, Torino · CF VGLRCE77A44G674R · Scrivimi

Webdesign & SEO: La scribacchina e Simone Montanari. Le fotografie di Erica sono di Angela GrossiPrivacy policy

Pin It on Pinterest