Emotive Portraits @marieclaire.it

Ho intervistato, di recente, Andreea Hartea, che apre così il suo tumbrl:

Solo il 5% delle cose che facciamo è dettato dalla parte conscia, mentre il restante 95% è frutto di scelte inconsce”. Raluca Andreea Hartea sembra molto più attratta dall’universo interiore di quello che vediamo. Ha creato così un progetto che l’ha portata a muoversi fisicamente negli studi di una decina di artisti italiani (ai quali se ne aggiungeranno altri quaranta), entrando nello spazio personale di ognuno di loro, per poi andare oltre, raggiungendo lo spazio intimo con una leggera ipnosi. La ventottenne originaria di Bucarest, ha dialogato con l’inconscio per portare alla luce gli elementi che compongono le sue opere, ritratti emotivi densi di colori, raccolti, a breve, in un libro-mappa dell’arte contemporanea del nostro Paese. VUOI LEGGERE L’INTERA INTERVISTA? CLICCA QUI.

 

Emotive portrait_mclaire

 

P.S. E se ti andasse di cliccare anche LIKE sul pezzo, grazie! Così facciamo un po’ di traffico e il capo è contento.

 

 

Su di me

Erica Vagliengo

Scrittrice/giornalista/copywriter, INCASINATA SI' MA CON STILE, autrice del romanzo Voglio scrivere per Vanity Fair (come Emma Travet) e del progetto emmat, innovativo esempio di personal branding. Parlo tanto, dormo poco, scrivo ovunque. Combatto le nevrosi quotidiane con ironia, Internet, caffè e chantilly. Ho un negozietto su Depop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Erica Vagliengo · Copywriter e giornalista, Torino · CF VGLRCE77A44G674R · Scrivimi

Webdesign & SEO: La scribacchina e Simone Montanari. Le fotografie di Erica sono di Angela GrossiPrivacy policy

Pin It on Pinterest