No alle etichette-dice Ceres

Solo un messaggio e una bottiglia spoglia, per dire NO ALLE ETICHETTE e ai PREGIUDIZI, per affrontare un tema ancora così spinoso, nonostante l’essere gay non sia più un tabù (da tempo).

bottiglia ceres senza etichetta per il gay pride di roma 2015

L’arma usata da CERES è l’ironia esplicita della frase che accompagna la bottiglia personalizzata per il GAY PRIDE di ROMA, indice di una  forte presa di posizione contro le discriminazioni.

ME LA FACCIO CON CHI MI PARE

Nel week end Ceres è scesa in piazza per dirlo a tutti con le inconfondibili bottiglie, offerte alla gente che ha partecipato alla parade. Ennesimo epic win, per un brand forte nel marketing, molto presente on line e off line, attento al suo pubblico, al quale risponde sempre (leggete questo POST), dementi compresi (opinione mia personale).

Ceres è per la birra, per il bere in compagnia e per l’ammmmmmore. E l’ha dimostrato anche questa volta.

P.S. E ricordatevi… Una Ceres al giorno e via!

Buzzoole

Su di me

Erica Vagliengo

Giornalista/web writer, autrice del romanzo Voglio scrivere per Vanity Fair (come Emma Travet) e del progetto emmat, innovativo esempio di personal branding. Parlo tanto, dormo poco, scrivo ovunque. Combatto le nevrosi quotidiane con ironia, Internet, caffè e chantilly. Ho un negozietto su Depop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 Erica Vagliengo · Copywriter e giornalista, Torino · CF VGLRCE77A44G674R · Scrivimi

Webdesign & SEO: La scribacchina e Simone Montanari. Le fotografie di Erica sono di Angela GrossiPrivacy policy

Pin It on Pinterest